home chiara castriaabout me chiara castrialand art chiara castriale installazioni di chiara castriale foto di chiara castriarassegna stampa chiara castriacontatti chiara castria

 

Attraverso la stampa di fotografie di grande formato prendono forma i "paesaggi della mente", dove le immagini dei sotterranei suggeriscono cieli e galassie, perdendo i contorni ed acquisendo una consistenza pittorica. I soggetti, dalla serie ruggine alle miniere e gallerie, estrapolati dal loro contesto spazio temporale, sembrano riaffiorare da un tempo remoto, generando uno stupore analogo a quello suscitato dalla scoperta archeologica.

Per informazioni e quotazioni delle opere: info@chiaracastria.it +39 339 23 622 55

 

Wired

Personale
Sotterranei 2012 e Wired 2011
Spazio Arte Sala Umberto, Via della Mercede 50, Roma
Opening 23 Settembre 2013, fino al 20 Ottobre 2013

Un interminabile interrogare è il senso del percorso fotografico di Chiara Castria che il 23 settembre 2013 inaugura, nello Spazio Arte Sala Umberto, una personale con due serie di lavori: Sotterranei, del 2012 e Wired del 2011.
Non è la natura incontaminata a catturare la sua attenzione, né i luoghi del vivere quotidiano, ma spazi sotterranei, chiusi, dove sono tuttavia visibili tracce del passaggio umano.
Punti di luce squarciano l'oscurità a segnalare possibili vie di fuga: rifugi, nascondigli che proteggono dalle insidie della quotidianità o piuttosto luoghi della memoria i quali, estrapolati dal loro contesto spazio/temporale, sembrano riaffiorare da un tempo remoto.
Nell'altra serie di fotografie in mostra, Wired, protagonista è l'energia, il flusso vitale: se i legami tra le persone potessero essere concretamente visibili, sarebbero dei tubi flessibili pronti a connettersi l'un l'altro.
In questa direzione, con palese allusione alle connessioni virtuali della rete globale - dove l'esistere è surrogato dall'essere "wired", ovvero "connessi" - i tubi si intrecciano e si aggrovigliano come in un amplesso da cui scaturisca nuova energia.